COMPILA IL FORM PER INVIARE UNA MAIL

Ti segnaliamo che i campi evidenziati con un asterisco sono obbligatori *
MESSAGGIO

BUILDING AUTOMATION E INTERIOR DESIGN: LE INTEGRAZIONI POSSIBILI

L'automazione rappresenta un punto fermo di qualsiasi visione di futuro: le sue crescenti accessibilità, possibilità di integrazione e semplicità di gestione consentono di trovarle sempre più spazio anche nell'interior design.

Redazione 3 minuti


COS’È LA BUILDING AUTOMATION E QUALI VANTAGGI COMPORTA

La building automation ha l’obiettivo di gestire in modo automatico i diversi impianti e dispositivi IoT di un immobile. In particolare riguarda l’ottimizzazione di strutture ad uso non abitativo, come ospedali, scuole, uffici, ristoranti e hotel, ma anche fabbriche e condomini. Le soluzioni di building automation hanno lo scopo di migliorare la qualità della vita, incrementare la sicurezza e garantire un risparmio energetico che porti a un vantaggio in termini economici e renda l’edificio più green.

DALLA “VECCHIA” DOMOTICA ALLA “NUOVA” HOME AUTOMATION

Fino a qualche anno fa si identificava il concetto di domotica con “un’entità” affascinante tanto quanto complessa e costosa; oggi i sistemi di home e building automation hanno portato a nuovi modi di vivere, motivando la progettazione di edifici e case più umani, multifunzionali, ecologici e flessibili. Ciò che un tempo era un lusso, oggi è una soluzione fattibile ed efficace per qualunque tipo di progetto. Grazie all’integrazione con l’interior design i campi di applicazione sono vastissimi e in costante aumento: l’illuminazione, la termoregolazione, la gestione della sicurezza e quella energetica diventano essi stessi elementi di arredo in grado di connotare architettonicamente il carattere dell’edificio e degli spazi.

PENSARE ALL’AUTOMAZIONE IN FASE DI PROGETTAZIONE

La building automation non deve essere considerata come un elemento in più dell’edificio, al contrario, dovrebbe essere parte integrante del processo di progettazione.

I moderni sistemi di automazione si basano sulla raccolta di dati da parte di sensori, che vengono poi elaborati per consentire funzionalità precise e automatismi, variando le caratteristiche di ogni ambiente in base alle esigenze dell'utente.

ESEMPI DI APPLICAZIONI REALI

Le nuove soluzioni trovano un numero sempre maggiore di applicazioni. La building automation è integrabile infatti in ogni ambiente: così come si possono inserire elementi di gestione della luce naturale (tende e tapparelle in primis) estremamente discreti nelle reception o nelle sale di rappresentanza di un’azienda, allo stesso modo elementi di controllo come termostati e placche tecnologiche possono diventare parte integrante del design di un ristorante. I moderni sistemi di illuminazione permettono inoltre di “sbizzarrirsi” non solo gestendo banalmente la luminosità dei punti luce, ma scegliendo anche combinazioni di colori che si adattano ai mobili della hall di un albergo, all’ambiente sofisticato di una cantina vinicola o alle opere d'arte che abbelliscono un giardino.

Elementi tecnologici si possono integrare efficacemente persino nei bagni delle camere d’albergo: mentre gli specchi intelligenti offrono la possibilità di leggere le notizie quando ci si lava al mattino, una nuova generazione di docce promette di risparmiare fino al 90% di acqua e all'80% di energia. Dagli asciugatori per il corpo ai cassetti che riscaldano gli asciugamani, fino ai pavimenti che inviano un allarme in caso di caduta, le possibilità sono sempre più ampie.

A seconda della specifica applicazione è necessario valutare a quale caratteristica dare priorità: se, ad esempio, nell’illuminazione di un impianto sportivo o un reparto ospedaliero è fondamentale fornire una luminosità adeguata e diffusa, gestibile in maniera centralizzata anche da personale non particolarmente formato, nel caso di un ristorante o una struttura ricettiva è fondamentale integrare i sistemi di controllo e i punti luce nel contesto architettonico, facendoli diventare essi stessi elementi d’arredo.

Questi esempi rappresentano solo una piccola parte delle possibilità dell’interior design del futuro: progettisti e architetti hanno a disposizione strumenti straordinari per offrire ambienti dove sia sempre più piacevole vivere, in grado di integrare nuove intriganti funzionalità, e al contempo maggiormente rispettosi dell’ambiente.

Errore nell'invio della richiesta.
Per favore riprovare più tardi!
Se l'account è antecedente il 2018,
si prega di effettuare una nuova registrazione
 
Se è già stato effettuato un accesso tramite login Social
utilizzare lo stesso tipo di login per accedere.
Grazie!
La tua richiesta è stata inviata con successo